sabato 8 settembre 2007

Tribute For A Grand Master


Permettemi di spendere due parole per esprimere la mia più sincera gratitudine a questo grande personaggio, lottatore, attore, maestro, ma cosa più importante di tutte ad un essere umano. Quando avevo all'incirca quattro anni mio padre mi regalò la mia prima videocassetta di bruce lee che si intitolava "L'urlo di chen". Questo film divenne il mio preferito e da allora la mia passione per bruce divenne sempre più forte, più fiammeggiante. Dopo quattordici da quel giorno sono arrivato a conoscere la profondità e il modo con cui bruce lee si fa conoscere attraverso i suoi scritti, i suoi film e la sua amata creazione Jeet Kune Do. Ho cominciato a studiare JKD praticamente da bambino comprandomi i libri di bruce e, imitando le sue mosse; all'età di quattordici anni non potendo avere un istruttore di JKD (dato che qui a bari non c'erano), ho studiato per due anni da solo con i soli libri che possedevo, ideando programmi di allenamento che ritenevo fossero idonei al mio fisico. Dopo trovai su internet un istruttore di Genova che si chiama Davide Gardella, lo contattai e ci conoscemmo tramite uno stage che egli tenne a bari nel 2002. Dopo mi misi d'accordo con lui nel fare dei corsi di preparazione a genova. Da allora vado avanti e dietro su e giù per genova cercando anche il più piccolo dettaglio per apprendere qualcosa di più su bruce e sul jkd. Dopo appena quattro anni di allenamento con Davide, ebbi l'occasione di incontrare colui che è stato allievo privato di bruce lee a Los Angeles Sifù Ted Wong. Lo conobbi per la prima volta nel 2003 e, da quel giorno siamo diventati ottimi amici e ci incontriamo negli stage che egli tiene una volta all'anno a genova.La mia vita è sempre stata piena di spirito delle Arti Marziali; io dico che sono nato già lottatore dal grembo di mia madre, perchè la cultura, la filosofia e il significato delle Arti Marziali hanno dato alla mia vita un senso, uno stimolto per andare avanti.
Ora sento di dover ringraziare di cuore questo grande uomo dalle grandi qualità, non solo per avermi ispirato alle Arti Marziali, ma anche per avermi insegnato che la vita non è un prodotto, ma un processo in continuo movimento.
Grazie Bruce Lee
By Luigi