mercoledì 16 gennaio 2008

Programmi di allenamento di Bruce Lee

"Il successo di un uomo sta nella sua perseveranza" Bruce Lee

Salve a tutti i lettori e fan di Bruce Lee. Innanzitutto desidero ringraziarvi di cuore per tutte le vostre consultazioni e per come vi siete prodigati nel leggere i miei articoli su bruce lee ed il suo approccio alle Arti Marziali. Questo ultimo articolo che sto per trattarvi è basato sulla tipologia di allenamento ed i programmi di base di allenamento che Bruce Lee eseguiva nell'anno 1965 o 1966 circa. Queste tabelle le ho trovate su una mia vecchia rivista e, ho deciso di pubblicarle, per rendere al pubblico di scettici ed anche ai curiosi di vedere come Bruce Lee avesse sviluppato tale forza fisica e mentale. Ovviamente, queste tabelle sono state tradotte in italiano, così da avere una vaga idea di questo piccolissimo programma. Sia chiaro, queste tabelle sono solo indicative, in quanto essendo Bruce Lee un tecnico ed innovatore delle Arti Marziali, i suoi programmi variavano in continuazione; per lo più egli si prodigava a creare programmi che rendessero più efficaci le sue tecniche di Arti Marziali. Bene vi portiamo qui di seguito queste tre tabelle scritte di propria mano da Bruce Lee e che non sono state mai pubblicate prima:

Tabella A (TUTTI I GIORNI)

1) Riscaldamento: addominali, fianchi, schiena - tutti i giorni
a) Sit Up 3 set da 20
b) Piegamenti laterali con manubri 3 set da 20
c) sollevamento delle gambe 3 set da 20

Esercizi di flessibilità: (tutti i giorni)
a) stretching frontale,
b) stretchint laterale
c) stretching per tutto il corpo

Tabella B (MAR. GIOV. SAB.)

Allenamento coi pesi: (obiettivo potenziamento muscolare)

a) panca orizzontale 2 set da 8
b) squat 2 set da
c) pullover 2 set da 8
d) bicipiti 2 set da 8
e) good morning 4 set da 8
f) trazioni alla sbarra 4 set da
g) rematore con bilanciere 4 set da 8

ps: Bruce Lee variava le serie di questi esercizi arrivando addirittura a 4 serie per esercizio da 8 o 12 ripetizioni

Visto che il suo obiettivo era il potenziamento muscolare e l'elasticità del muscolo egli cronometrava persino il tempo di recupero. Il tempo di recupero tra le serie è di una durata molto breve, circa 5 - 6 secondi, il tempo necessario per cambiare i dischi al bilanciere o al manubrio.

Tabella C (LUN. MER. VEN.) DATA 27 MAGGIO 1965

1) Squat 3 set da 10
2) Tricipiti 4 set da 6 (con bilanciere)
3) Bicipiti su panca inclinata
4 set da 6 4) Tricipiti 4 set da
5) Tricipiti al pulley 3 set da 10
6) Bicipiti alternati 3 set da 8
7) Estensioni a 90° 3 set da 6 - 8
8) rotazione manubri 4 set da 12 (avambracci)
9) curl inverso 4 set da 6
10) bicipiti di concentrazione 4 set da (Bruce Lee scrisse infinite)
11) Sit Up 5 set da 12
12) Polpacci 5 set da 20

ps:come menzionato sopra, queste tabelle sono solo indicative, perchè Bruce Lee le cambiava continuamente.
Queste sono state le prime tabelle di Bruce Lee, quando ha cominciato a dedicarsi all'allenamento di body building nel 1964 - 65. Di regola nessun fan che ha in mano questo materiale dovrebbe pubblicarlo, ma tenerselo per se. Io invece ho deciso di renderlo pubblico non per vantarmi di avere questo materiale, ma per mettere a tacere tante voci che hanno detto tante cose distorte su Bruce e sul suo incredibile fisico. Queste tabelle sono solo indicative, nient'altro. Forse questo vi darà una spinta in più ad allenarmi, per migliorare la vostra condizione fisica ed il vostro modo di vivere sano ed equilibrato.


Luigi Clemente