lunedì 26 maggio 2008

Il destino di un guerriero

IL DESTINO DI UN GUERRIERO
Molti troverebbero scioccante questa affermazione che sto per fare, ma io penso che ognuno di noi debba esprimersi per ciò che è senza mentire a se stesso: Un guerriero è colui che mette se stesso al servizio degli altri in tutto e per tutto. Non ha paura del percorso a cui è stato destinato, e non ha paura di affrontare le difficoltà che incombono sul suo cammino anche quelle che sembrerebbero difficili da superare. Il vero guerriero è capace di affrontare qualsiasi ostacolo, perchè non ha solo la capacità di superarli ma anche la forza di volontà ed il coraggio di lottare per dare agli altri, lo stimolo giusto per far si che credano in se stessi, nei loro sogni, nel loro potenziale di essere umani.
Voi mi direte: perchè faccio questa affermazione? La risposta è semplicissima. Io sono un guerriero! Sono certo di esserlo, e sono anche certo che tutti gli ostacoli che affronto, che supero non sono altro che ostacoli che mi permettono di diventare più forte nella perseveranza e nel coraggio. Anche se la vita nel mio passato non è stata molto gentile con me, tutto quello che mi è capitato è stata una benedizione,proprio così. Sono certo di quello che sto dicendo, perchè se non avessi avuto quello che ho affrontato in passato, se non avessi incontrato tutti quei ostacoli che ho affrontato, tutto quello che ho realizzato fino ad oggi non sarebbe stato possibile.
Questo lo imparato anche grazie ad una persona straordinaria che si chiama Alessandra Tassi. Il suo modo di insegnare, la sua filosofia, i suoi principi sono motivo di spinta per me, nonchè lezioni di vita. Il vero spirito delle Arti Marziali lo percepisco giorno per giorno grazie all'allenamento, alle persone che mi sono vicine come la mia famiglia, ad Alessandra e Carmine due persone meravigliose, allo spirito di Bruce Lee, ma soprattutto al mio Caro Amico Dio, perchè tutto questo è stato possibile proprio grazie a Lui e alle sue enormi benedizioni.
In questi ultimi giorni ho imparato molto e, non solo da un punto di vista marziale, ma soprattutto cosa significa essere un Guerriero. Il destino di un Guerriero è quello di crescere con dei valori e principi che stanno alla base della vera essenza delle ARTI MARZIALI: onestà, umiltà, coraggio, perseveranza, forza di volontà, fede e
amicizia.
Con forza e coraggio auguro a tutti di voi di scovare il guerriero che ce in voi e, di riuscire a trovare la forza necessaria per realizzare i vostri obiettivi.

Luigi Clemente


"Il destino di cui parli, io lo cambio come e quando voglio!" Naruto Uzumaki