mercoledì 18 marzo 2009

Bruce Lee The Game of Death Part Four

Bruce Lee The Game of Death Part Three

Bruce Lee The Game of Death Part Two

Bruce Lee The Game of Death Part One

Dopo lunga attesa di post ho pensato di inserire alcuni clip del Film di Bruce Lee: The Game of Death. Questo film è quello che più rappresenta il messaggio di Bruce Lee riguardo le Arti Marziali e, la sua filosofia del Jeet Kune Do di adattarsi a qualunque stile.

Luigi Clemente

martedì 3 marzo 2009

Stage di Jeet Kune Do a Bari

Stage di Jeet Kune Do come insegnato da Sifù Ted Wong
per la prima volta a Bari
Palestra Gym85


Finalmente dopo tante attese e, tanti preparativi, l'evento più importante della puglia si è avverato. Il Jun Fan Jeet Kune Do di Bruce Lee finalmente ha fatto centro anche stavolta, nella palestra Gym 85 di Bari.
Lo stage è stato organizzato dall'allenatore di Bari Luigi Clemente e, dall'allenatore di Lecce, Antonio Giannetta. I due allenatori si sono mostrati molto preparati e attenti a manifestare le loro esperienze con i propri allievi.
Lo stage è cominciato verso le 15:30; l'allenatore Antonio ha cominciato il suo programma con tutti gli studenti, sottoponendoli a degli esercizi di riscaldamento e, dopodichè di potenziamento, tra cui addominali, skip, corsa, stretching ecc.
Dopo aver trascorso quei trenta e/o 40 minuti di esercizi, Antonio ha cominciato a spiegare alcuni principi di base del Jeet Kune Do, ad esempio la corretta posizione di guardia, il corretto uso di spostarsi usando il footwork e il pugno diretto.
Attraverso questi esercizi, ogni partecipante ha potuto constatare di persona che, il Jun Fan Jeet Kune Do non è un arte che si apprende così facilmente e in così poco tempo. Dopo aver passato un ora abbondante a spiegare e ad applicare gli esercizi, entrambi gli insegnanti hanno dato prova della loro umiltà osservando uno per uno i vari studenti e, a correggere i loro errori.
La restante ora e mezza, Antonio ha puntato la sua attenzione su alcune combinazioni base di calci e pugni utilizzate nel Jeet Kune Do. In quest'ottica ha cominciato a spiegare l'importanza delle finte per confondere l'avversario, l'uso del diretto con la mano avanzata in sintonia con il calcio frontale e, di come il calcio viene sferrato e, pima che il piede tocchi terra si sferra il pugno diretto, per avere maggiore potenza.
Questi esercizi non sono stati facili per la maggior parte degli studenti, perchè non tutti erano capaci di coordinare il movimento gamba - pugno e, quindi hanno avuto un po di difficoltà, ma con l'incoraggiamento giusto da parte degli insegnanti, sono riusciti a fare senz'altro molto più di quanto loro si aspettassero di fare.
Alla fine di questo chiamiamolo seminario (per lo più è stato un incontro con i nostri stessi studenti), abbiamo fatto le foto di gruppo tutti insieme, per sottolineare l'importanza del lavoro di squadra.
Tutti gli studenti, sia quelli di Lecce, sia quelli di Bari sono stati molto bravi nell'ascoltare e nell'apprendere quello che è stato bagaglio tecnico e, il frutto di tanti sacrifici da parte dei due insegnanti.
Tutti loro hanno ricevuto i dovuti complimenti e, ci auguriamo che tale evento possa essere il primo di una lunga serie di eventi che, porteranno a conoscere il Jeet Kune Do di Bruce Lee anche in Puglia.


Luigi Clemente