mercoledì 22 aprile 2009

Altre foto dello Stage

Luigi Clemente e la Maestra di Tai Chi Alessandra Tassi

Luigi Clemente e L'istruttore di Massa Carrara Nicola Cozzani

Luigi Clemente

Sifù Ted Wong sorridente

Mio cugino Gianni e Sifù Ted Wong

Luigi Clemente e Lele

Luigi, Francesco e Davide Gardella

Luigi in allenamento con Sifù Ted Wong

Antonio Giannetta in azione

Sifù Ted Wong

Ted Wong spiega alcune tecniche del JKD

Foto divertente di Ted Wong con Luigi

La bellissima Barbara, Luigi e la straordinaria Cinzia

Luigi Clemente con il gruppo JKD di Milano

Due grandi lottatori Luigi e Davide

Massimo Beccu e Luigi Clemente

Luigi Clemente

Alcune fasi dello stage

Il gruppo Jeet Kune Do CAAM

Ted Wong in azione

L'allenatore Luigi Clemente e la sua allieva Alessia

L'allenatore di Lecce Antonio Giannetta in azione

Luigi Clemente e il suo allievo Francesco

Alessia e Francesco all'opera

Davide Gardella all'opera

Antonio Giannetta esegue un Calcio Frontale

Luigi Clemente all'opera con Ted Wong

Ancora Insieme

Luigi e Alessia in allenamento




Luigi Clemente

martedì 21 aprile 2009

Alcune foto dello stage

Sifù Ted Wong

Luigi Clemente e Sifù Ted Wong

Luigi Clemente e Antonio Giannetta

Ted Wong in azione

Antonio, Alessia, Luigi, Francesco


Il gruppo di Bari con Ted Wong e Davide Gardella


Ted Wong e Luigi Clemente


Gianni e Ted Wong


Zio Gianni e Ted Wong

Luigi Clemente e Davide Gardella
Luigi Clemente


lunedì 20 aprile 2009

Stage di Jeet Kune Do con Sifù Ted Wong

Jun Fan Jeet Kune Do
Stage con Sifù Ted Wong
18 - 19 Aprile 2009
Marina di Massa (Toscana)





Ogni anno come di consueto scrivo un articolo riguardante uno stage tenuto in Italia da Sifù Ted Wong; Ted Wong una persona dalle grandi qualità umane e, dalle capacità fisiche sorprendenti, ancora una volta ha intontito noi come gruppo italiano nella sua maestria nel trasmettere i principi dell'arte di Bruce Lee.
Sono stato ancora una volta scioccato e sorpreso di come Ted Wong, nonostante i suoi settant'uno anni di età, sia in grado di muoversi, colpire e penetrare l'avversario in una maniera incredibile.
Sono stato testimone della sua abilità per più di sei anni e, ogni volta che ho l'opportunità di incontrarlo durante i suoi stage italiani, lo trovo sempre migliorato e in ottima forma.
Lo stage si è svolto a Marina di Massa (Toscana) presso l'Ostello Turimar il 18 e il 19 Aprile. Nonostante il clima ostile, nessuno è riuscito a togliere lo sguardo dall'insegnamento di Ted Wong.
Bruce Lee era sicuramente presente in questi due giorni, perchè il JKD ha dato vita a una carica emotiva spaventosa il quale tutti hanno appreso.
Nel primo giorno dello stage (sabato), Ted ha messo in evidenza i tre elementi fondamentali che contraddistinguono il jkd: la posizione di guardia, footwork e il pugno diretto.
Egli ha spiegato che la posizione di guardia è l'elemento base per potersi difendere, attaccare e contrattaccare. Inoltre padroneggiando anche il secondo elemento, cioè il footwork è possibile imparare a controllare i propri movimenti e sviluppare equilibrio, velocità, potenza ecc.
Il footwork è l'elemento più importante dice Ted Wong, perchè attraverso un buon footwork si è in grado di sviluppare combinazioni di calci e pugni devastanti. Inoltre attraverso il footwork, il combattente impara il minimo movimento indispensabile per poter attaccare, difendersi e contrattaccare, mantenendo l'equilibrio sotto costante controllo.
E' neccesario padroneggiare il footwork ai massimi livelli, perchè senza di esso non si può far nulla e, ce bisogno di molta energia per poterlo padroneggiare al massimo.
Dopo esserci esercitati per un po' nel footwork a coppia, Ted Wong ci ha spiegato gli elementi del Pugno diretto. Nella sua spiegazione sul Pugno diretto, Ted ha spiegato che è molto difficile sviluppare e padroneggiare questo pugno, perchè richiede molta coordinazione, velocità e precisione.
Nel suo approccio al Jeet Kune Do Ted Wong, ci ha insegnato molti esercizi per sviluppare queste tre caratteristiche importanti che sono la base del Jeet Kune Do.
Il giorno seguente invece, domenica 19, Ted Wong ci ha spiegato i cinque tipi di attacco e, di come Bruce Lee si prodigava nell'addattarli a qualunque tipo di avversario.
Nei cinque tipi di attacco, l'attacco singolo e l'attacco indiretto progressivo, sono i più difficili da sviluppare, perchè il primo necessita la sopresa, quindi sorprendere l'avversario a scoprirsi e in quel preciso istante attaccare con una singola tecnica che può essere un pugno o un calcio. Il secondo invece, lo si attua mediante una finta o un falso attacco per indurre l'avversario a reagire e al tempo stesso contrattaccare.
Molto altro ancora Ted Wong ci ha insegnato in questo stage e, ogni volta che succede questo, ci si rende conto che abbiamo ancora parecchia strada da fare per poter padroneggiare anche solo alcuni di questi elementi.
Vedere Ted Wong all'opera ci si rende conto subito che se non abbiamo la volontà e la costanza, tutti i nostri sforzi, allenamenti, sacrifici e roba varia non servono a niente.
Per poter veramente apprezzare il valore di Bruce Lee come uomo, attore, filosofo, artista marziale ecc, bisogna impegnarsi a fondo e non smettere mai di credere in se stessi.
Solo attraverso un duro allenamento e sacrificio, si può almeno in parte raggiungere doti simili ai suoi e a quelli di Ted Wong.
Durante lo stage Ted Wong ha più volte espresso la sua ammirazione per me dicendomi che sono il suo studente numero uno. Questo oltre suscitare in me una gioia immensa, mi ha ripagato di tutti gli sforzi e i sacrifici che ho fatto.
Desidero ringraziare di cuore tutte le persone che mi hanno accompagnato in questo viaggio e in particolare la mia famiglia: Zio Gianni, mio Cugino Gianni, mio zio francesco e mio padre. Desidero ringraziare anche i miei due studenti Francesco e Alessia, la quale anche loro hanno avuto i complimenti da Ted Wong per la loro preparazione.
Ringrazio di Cuore anche il mio maestro Davide Gardella, per aver espresso il suo apprezzamento per me e i miei progressi.
Ringrazio di cuore anche Alessandra e Carmine due persone meravigliose che non solo mi hanno insegnato i valori fondamentali delle Arti Marziali, ma hanno trasmesso al mio cuore altri importanti valori che non si possono descrivere a parole.
Infine vorrei ringraziare Sifù Ted Wong per avermi insegnato non solo i principi fondamentali del JKD, ma mi ha anche incoraggiato ad allenarmi sempre di più, per migliorare sia come combattente che come essere umano.


Grazie di cuore a tutti coloro che hanno partecipato


Luigi Clemente