lunedì 30 novembre 2009

Seminario TWJKD a Lecce

2° Seminario TWJKD a Lecce



Ted Wong JKD Bari (Luigi Clemente)

Ted Wong JKD Lecce (Antonio Giannetta)

Ieri mattina si è svolto il secondo seminario di Jeet Kune Do in provincia di Puglia nella Palestra OVER FIT a Lecce.
Hanno partecipato a questo evento importante gli studenti di Bari e di Lecce sotto la guida attenta degli insegnanti Luigi Clemente (di bari) e Antonio Giannetta (di Lecce).
Nell'aria c'era una grande atmosfera che ha messo a proprio agio tutti i presenti. La carica emotiva era molto forte e, il desiderio degli insegnanti di trasmettere i reali principi dell'arte di Bruce Lee è stato percepito da tutti gli allievi presenti al seminario. Bruce Lee era sicuramente presente e il suo spirito aleggiava nell'aria dando a ciascuno l'energia necessaria per superare la fatica degli allenamenti.
Antonio Giannetta ha cominciato la lezione con dei semplici esercizi di riscaldamento e potenziamento, dando prova di grande abilità. Dopo aver corso per un po e dopo aver fatto esercizi addominali, squat, stretching ecc, la lezione vera e propria è cominciata.
Luigi Clemente ha cominciato il seminario con l'approccio della radice del Jeet Kune Do, spiegando nel dettaglio la struttura della posizione di guardia. Dopo aver parlato dell'importanza della linea centrale, l'equilibrio in movimento e il corretto uso del lato avanzato, Luigi ha inserito la tecnica del Pugno diretto con la mano avanzata.
Il diretto con la mano avanzata è la tecnica più importante del Jeet Kune Do. Essa non è una tecnica potente, ma è quella con il maggiore allungo; il diretto ha la particolarità di essere già di fronte al bersaglio ed è la tecnica che scopre meno. La rotazione del bacino e il passo a spinta, lo rendono un vero e proprio "power punch" diverso da un Jab del pugilato.
Dopo esserci esercitati per un bel po' con il diretto avanzato e le sue effettive varianti, Antonio ha preso la parola spiegando alcune tecniche di calcio del JKD.
I calci sono fondamentali nel Jeet Kune Do. Essi vengono utilizzati per lo più per coaudiuvare l'azione dei pugni. Il calcio diretto ha spiegato Antonio, deve partire direttamente dalla posizione di guardia. Non si deve mai inclinare la schiena altrimenti si corre il rischio di perdere l'equilibrio. Già il fatto di alzare una gamba è di per se rischioso per noi, quindi bisogna calciare velocemente portando la gamba sciolta dritta sul bersaglio e, magari mentre si ritorna in posizione si conclude l'attacco con un pugno.
Dopo tale spiegazione, Antonio ha spiegato alcune combinazioni esistenti nel JKD, una tra le quali la combinazione: calcio - pugno - calcio una delle maggiori combinazioni utilizzate nel JKD.
Ci sono stati altri esercizi che sia Antonio che Luigi hanno proposto ai partecipanti, ma la cosa più importante è che ognuno di noi ha imparato ciò che era più utile per ciascuno. L'importanza del JKD non risiede nell'accumulare, ma piuttosto nell'eliminare il superfluo. Le tecniche, i principi sono solo una parte della filosofia del JKD. Il JKD richiede un intenso allenamento atto a migliorare le qualità fisiche e mentali di ciascun individuo, rendendolo un uomo più completo. Bruce Lee stesso è il modello. Chi meglio di lui può essere da stimolo a ciascuno di noi praticanti della sua arte per migliorarci sempre più? Credetemi io non conosco nessun altro a parte lui che mi stimoli a diventare più bravo come praticante di Arti Marziali.
Comunque ritornando allo stage, tutto si è svolto nel migliore dei modi e, i presenti hanno potuto accogliere dentro di loro, tutto ciò che serviva per migliorarsi sempre più. Il seminario è durato circa tre ore e se devo essere sincero non è stato sufficiente. Tuttavia attraverso le spiegazioni di entrambi gli insegnanti ha mantenuto vivo l'attenzione dei presenti.
Ci auguriamo che al prossimo evento che si svolgerà l'anno prossimo a marzo sia presente un uomo di grande maestria e di grande esperienza in questo campo. Quest'uomo è rappresentante dell'arte di Bruce Lee in Italia ed è da tutti riconosciuto come: Davide Gardella.

Luigi Clemente

Il nome,i riferimenti, immagini, simboli, logo e marchi, associati a Ted Wong sono di proprietà di Ted Wong e sono utilizzati dal JEET KUNE DO - C.A.A.M. con l'esplicito permesso di Ted Wong. Nessun contenuto può essere estratto o utilizzato con qualsiasi mezzo, in tutto o in parte, senza l'espressa autorizzazione di Ted Wong. Tutti gli altri marchi appartengono ai legittimi proprietari.