lunedì 19 aprile 2010

Stage di TWJKD a Genova, 18 aprile 2010

Davide Gardella è davvero una persona incredibile, ancora una volta è riuscito a sbalordirci tutti per la sua prestanza fisica e la sua padronanza nelle tecniche del JKD. Infatti domenica 18 aprile a Genova, presso la Palestra Healt Line Club, si è svolto il consueto corso di aggiornamento insegnanti. Davide Gardella ha dato ancora una volta ai suoi studenti, l’opportunità di approfondire i principi e le tecniche del JKD di Bruce Lee. All’evento erano presenti gli insegnanti della Liguria, Toscana, Lombardia, Piemonte e naturalmente la Puglia. Molti degli insegnanti hanno portato con se alcuni dei loro rispettivi studenti.

Lo stage è cominciato verso le 10:00 del mattino con un bel riscaldamento basato su esercizi ginnici molto semplici ed efficaci, esercizi di potenziamento muscolare e stretching. Dopo un’abbondante mezza ora dedicata al riscaldamento, Il M° Davide ha cominciato ad approfondire alcuni aspetti del JKD, tra cui il footwork. Infatti parlando di esso, ha spiegato che il footwork è molto importante nel JKD, perché attraverso esso ci si può muovere velocemente, evitando i colpi dell’avversario, essere illusivi e nascondere le nostre intenzioni e in più sfruttando il peso del proprio corpo, si possono creare combinazioni di calci e pugni devastanti. Quindi abbiamo lavorato molto sui passi base come: avanzamento arretramento utilizzando il bausing (leggerezza di piede). Il bausing è un elemento del footwork molto importante. Il Bausing ci permette di muoverci costantemente in modo molto leggero, saltellando in scioltezza sfruttando la forza e l’energia degli avampiedi. Dopo esserci dedicati al Footwork, il maestro Davide ha spiegato i fondamenti del Diretto con la mano avanzata. Il diretto con la mano avanzata è la tecnica più importante nel JKD. Non è la tecnica più potente del JKD, ma è quella sfrutta maggiormente l’ampiezza di movimento e il raggio d’azione. Inoltre essa ha il vantaggio di trovarsi già di fronte al bersaglio, quindi non ha bisogno di nessun preavviso. La rotazione del bacino e il footwork lo rendono un colpo veramente devastante. Abbiamo fatto molti esercizi ai focus e a vuoto, cercando di apprendere quanto più possibile.

Dopo di ciò, il maestro Davide ci ha dato l’opportunità di mettere in pratica alcune strategie di difesa, di attacco e contrattacco attraverso lo sparring. Infatti molti durante il combattimento con il proprio compagno, si è potuto rendere conto di quanto fosse complicato mettere in pratica anche una sola tecnica, perché il JKD richiede tempo, tanto allenamento e molta dedizione, per far si che le tecniche vengano assorbite ai massimi livelli. Come Bruce Lee stesso afferma in uno dei suoi scritti: “Conoscere non è sufficiente, bisogna applicare”, ci si deve dedicare anima e corpo per migliorare sempre più. Alla fine ce stata la consueta foto di gruppo e con piacevole soddisfazione ognuno ha potuto prendere da questo stage quello che gli era più congeniale. Ora sta a noi mettere in pratica tale insegnamento con impegno e dedizione.

Luigi Clemente


Il nome,i riferimenti, immagini, simboli, logo e marchi, associati a Ted Wong sono di proprietà di Ted Wong e sono utilizzati dal JEET KUNE DO - C.A.A.M. con l'esplicito permesso di Ted Wong. Nessun contenuto può essere estratto o utilizzato con qualsiasi mezzo, in tutto o in parte, senza l'espressa autorizzazione di Ted Wong. Tutti gli altri marchi appartengono ai legittimi proprietari.