sabato 3 novembre 2007

Trasformare gli ostacoli in scalini

(questa lettera che Bruce Lee scrisse a john rhee è una delle mie preferite, perchè dimostra chiaramente il pensiero positivo di Bruce Lee di trasformare tutti gli ostacoli in trampolini di lancio).


Trasformare gli ostacoli in scalini

A Jhoon Goo Rhee

Jhoon Goo,

saluti da Los Angeles, dove come in molti luoghi degli Stati Uniti, gli affari non vanno troppo bene. Non frainterdermi, non si tratta di un'affermazione pessimistica, le cose stanno proprio così, e come chiunque altro, hai la scelta di reagire a ciò. Ti chiedo, Jhoon Goo, se trasformerai i tuoi ostacoli in scalini per raggiungere i tuoi sogni o se ti lascerai sconfiggere, senza accorgertene, dalla negatività, dalle preoccupazioni, dalle paure ecc.
Credimi, in ogni grande cosa o conquista ci sono sempre ostacoli, grandi o piccoli, e non è tanto importante l'ostacolo in sè; ciò che più conta è la reazione che si ha di fronte a tali ostacoli. Non c'è sconfitta fino a che non lo ammetti davanti a te stesso, non fino ad allora.
Amico mio, pensa al passato ricordandoti degli eventi e delle conquiste che per te sono stati piacevoli, utili e soddisfacenti. Il presente? Bene, pensaci in termini di sfide ed opportunità e di ricompense possibili grazie all'applicazione dei tuoi talenti e delle tue energie. Come per il futuro, che è un tempo e uno spazio in cui ogni valida ambizione che hai è in mano tua.
Hai la tendenza a sprecare tanta energia in preoccupazione e previsioni. Ricorda, amico mio, di godere del tuo progetto come pure del tuo risultato, perchè la vita è troppo breve per sprecarla di energia negativa.
Dal mio viaggio in India, la mia schiena e così così. Silent Flute è ancora in pista con la Warner Bros. Stiamo aspettando di sapere quale sarà il prossimo passo, entro dieci giorni dovremmo saperlo (l'approvazione del nuovo budget, stabilire un altro viaggio ecc.) A parte Silent Flute, farò la comparsa nella serie televisiva Longstreet per la prossima stagione. Poi c'è un altro film che farò (interpretando uno dei tre personaggi principali), se la proposta sarà approvata, e anche questo lo saprò entro una decina di giorni.
Certo, la cosa dannata è che voglio fare qualcosa adesso! Così ho creato un'idea per una serie televisiva e dovrei sapere qualcosa in proposito nel giro di un paio di settimane. Nel frattempo, sto lavorando a un altro progetto per un film da girare a Hong Kong (un film cinese). Dunque azione! Azione! Non sprecare mai energia in preoccupazioni e in pensieri negativi. Chi ha il lavoro più insicuro del mio? Di che cosa vivo? E' la fiducia nella mia abilità che mi fa andare avanti. Di sicuro la mia schiena mi ha tenuto bloccato per un buon anno, ma insieme a ogni avversità c'è sempre una benedizione, perchè un trauma agisce facendoci ricordare che non dobbiamo esaurirci nell'abitudine.
Guarda il temporale; quando è finito ogni cosa comincia a crescere! Ricordati dunque che chi si fa assalire dalle preoccupazioni non solo non ha l'equilibrio per risolvere il problema, ma il suo nervosismo e la sua irritabilità creano ulteriori problemi a coloro che gli stanno vicino. Bene, cos'altro posso dirti se non di andare avanti come un missile, dannato siluro!
Da un artista marziale con una schiena bloccata, ma che ha scoperto un nuovo calcio potente!

Bruce Lee


Lettera a Jhoon Rhee, Jhoon Rhee Archives