lunedì 17 dicembre 2007

Seminario di Jeet Kune Do

Seminario regionale di Jeet Kune Do
Milano 16 - 12 - 07
M° Davide Gardella



Finalmente si è svolto ieri a Milano il quarto seminario regionale di Jun Fan Jeet Kune Do organizzato dal C.A.A.M., sotto la guida del maestro Davide Gardella.
Dato che, purtroppo non ho partecipato alle prime due ore di lezione per il ritardo dei treni, spiegherò solo le ultime due ore.
Davide è stato come al solito impeccabile, nello spiegare i principi di base del Jeet Kune Do. Ha spiegato, come utilizzare le tecniche di pugno e di calcio a lunga e corta distanza (infighting distance e outfighting distance), e di come usare il cervello nel captare le varie aperture che l'avversario offre attraverso le finte e, in quel momento opportuno attaccare rapidamente.
Dopo aver fatto per un'ora sparring a coppia, siamo entrati nel vivo del seminario ricorrendo alle tecniche del Grappling.
Davide ha spiegato, che si può ricorrere all'uso di queste tecniche quando ci si presenta l'occasione e, di non partire con l'idea di utilizzarle.
E' stata molto interessante questa parte del seminario, perchè ho imparato alcune tecniche, che potrebbero essermi utili in certe occasioni; come per esempio contro qualche medico che rompe i cosidetti maroni.
Ritornando al discorso sull'uso del grappling; Bruce Lee non privilegiava molto le tecniche di intrappolamento, ma ha sempre enfatizzato l'uso del grappling in caso in cui un avversario vi abbia afferrato per una gamba o per un braccio e, voi potete farne uso per sbloccarvi da questa situazione.
Dopo aver svolto l'ultima ora di allenamento, Davide ha dedicato l'ultimo quarto d'ora alle domande e alle foto di gruppo.
Ognuno dei presenti ha dimostrato grande passione e voglia di migliorarsi sempre di più e, mi hanno trasmesso un grande calore avvolto dall'amicizia e dal rispetto reciproco.
Alessandra e Carmine sono stati come al solito straordinari e, hanno trasmesso a tutti (specialmente a me), il calore umano che caraterizza lo spirito del Jun Fan Jeet Kune Do in Italia.
Alla fine tutti noi abbiamo ricevuto l'attestato di partecipazione, come premio per l'ottima preparazione atletica e, la padronanza dell'arte di Bruce Lee.


Luigi Clemente