domenica 6 giugno 2010

3° Seminario di TWJKD a Bari

3° SEMINARIO DI TWJKD A BARI


Lo scorso 16 maggio, si è svolto a Bari nella palestra Gym 85 di viale unità d’Italia, il consueto seminario di TWJKD presieduto da Luigi Clemente (Istruttore qualificato di JKD a Bari) e, da Antonio Giannetta (Allenatore qualificato di JKD a Lecce). Il seminario si è svolto alla presenza degli studenti di Bari e di Lecce. Ancora una volta lo spirito dirompente del Piccolo Drago Lee era presente e la voglia di apprendere quanto più possibile da questo seminario è stata per tutti fonte di enorme carica emotiva e psicologica.

Il seminario è cominciato con un bel po’ di esercizi di riscaldamento eseguiti a regola d’arte da Antonio di Lecce, portando gli studenti a lavorare sodo per essere al meglio della forma nello studio delle tecniche. Dopo di ciò Luigi ha preso la parola, cominciato a spiegare alcuni principi fondamentali del JKD come il Footwork ed il Diretto con la mano avanzata. Per ciò che riguarda il footwork, Luigi ha messo in evidenza il fatto dell’equilibrio in movimento, la linea centrale e i spostamenti rapidi per mantenersi bilanciato durante un attacco. Nel parlare del footwork, Luigi ha diluito la sua spiegazione nel Diretto con la mano avanzata, parlando di esso in termini di attacco, difesa e contrattacco e di come esso sia importante per la struttura portante del JKD. Mostrando alcuni esercizi per allenare il Diretto, Luigi ha messo in evidenza il fatto di come sia importante affilare costantemente le proprie tecniche e, di quanto esse siano complicate nell’eseguirle durante un combattimento.

Dopo aver parlato del Diretto e spiegato alcune combinazioni semplici del Jeet Kune Do, Antonio Giannetta ha preso la parola cominciando a spiegare alcune tecniche di calcio fondamentali. Tra cui il calcio a gancio e il calcio diretto (hook kick – direct kick). Parlando di essi, Antonio ha messo in evidenza l’uso del caricamento (burst) e di come esso sia importante per attaccare e allo stesso tempo tornare indietro nella posizione di guardia. Infatti attraverso il caricamento, si è in grado non solo di tornare velocemente in guardia, ma allo stesso tempo se si presenta l’occasione lo si può utilizzare per concludere l’attacco con un pugno, o addirittura con un altro calcio. Questo è ciò che permane tutto il JKD e la sua semplicità nei movimenti.

Dopo aver dedicato alla maggior parte del tempo alle esercitazione delle tecniche, i due insegnanti hanno cominciato a far esercitare gli studenti attraverso lo sparring con protezioni. La prima parte era mettere in pratica tutte le tecniche esercitate attraverso una simulazione con il compagno, mentre la seconda parte è stata dedicata alla libera espressione dello sparring a coppia.

Tutti gli studenti hanno potuto constatare di quanto sia difficile mettere in pratica tutto ciò che hanno imparato quel giorno, perché come diceva Bruce Lee: “Il vero rifinimento persegue la semplicità”; ciò significa che le tecniche non le hanno ancora fatte diventare parte di loro. Ogni tecnica appresa va allenata, allenata e ancora allenata, fino a farla diventare una seconda pelle. Dopo di che si può esprimere al massimo se stessi attraverso la tecnica per la sua corretta esecuzione.

Luigi Clemente

Il nome,i riferimenti, immagini, simboli, logo e marchi, associati a Ted Wong sono di proprietà di Ted Wong e sono utilizzati dal JEET KUNE DO - C.A.A.M. con l'esplicito permesso di Ted Wong. Nessun contenuto può essere estratto o utilizzato con qualsiasi mezzo, in tutto o in parte, senza l'espressa autorizzazione di Ted Wong. Tutti gli altri marchi appartengono ai legittimi proprietari.