lunedì 10 settembre 2007

Il Cross

CROSS

Il cross è essenzialmente un contro colpo, in quanto viene sferrato quando la mano avanzata è stata spostata indietro.
Senza tirare indietro la mano, dovrebbe partire dal punto in cui si trova accanto al torace o al tronco, generalmente parte da vicino alla spalla sinistra. Il colpo viene sferrato perfettamente dritto sul pugno con mano avanzata al viso effettuato dall’avversario. In questo modo il lottatore si troverà in condizione di tirarne subito un altro.

CROSS SINISTRO
Il cross con mano sinistra per risultare efficace e ingannevole dovrebbe essere sferrato senza alcun preavviso partendo dalla vostra spalla sinistra.
Per conferire maggiore potenza al pugno, il peso del corpo si scarica sull’avampiede destro prima di entrare in contatto.
E’ meglio usarlo come prosecuzione di un diretto destro.
Il cross di sinistro segue la stessa traettoria di una stoccata di destro, perché è perfettamente rettilineo. La vostra torsione del tronco sarà più accentuata.
Infatti il suo bersaglio è diretto, cioè la mandibola e il tronco, ed è un colpo in cui si può usare appieno la distanza. Esercizio: (one – two)

MONTANTE
Allenarlo utilizzando la spinta dei fianchi e l’abbassamento delle gambe.
Ogni pugno deve partire in modo tale da tirarne subito un altro.
Provocate l’avversario così da fargli tirare un diretto di destro, poi fate un passo in dentro con una rapida rotazione della testa verso destra, sollevando leggermente la mano destra per ostacolare un possibile pugno di destro. Nel contempo, tutto in un attimo, sferrate un breve ma secco montante di sinistro al mento dell’avversario che si sta piegando in avanti per piazzare il suo diretto.

Luigi Clemente